Gioielli Cartier

Gioielli Cartier. “Il gioielliere dei re e il re dei gioiellieri”

Cosa c’è di più regale dei gioielli indossati dai reali? Assolutamente nulla.
I gioielli Cartier diventarono famosi infatti quando la principessa Matilde, nipote di Napoleone I e cugina dell’imperatore Napoleone III fa i suoi primi acquisti da Cartier e poi nel 1859 l’imperatrice Eugenia diventa cliente della boutique. Da questo momento in poi inizia quella tradizione di re, regine e imperatori che caratterizzerà tutta la storia dei gioielli Cartier. Quando nel 1902 Cartier apre una boutique a Londra in concomitanza con l’incoronazione del re Edoardo VII, Cartier viene definito “il gioielliere dei re e il re dei gioiellieri” e i gioielli Cartier diventano ufficialmente fornitori ufficiali delle corti non solo di Inghilterra, ma anche di Italia, Grecia, Portogallo e Spagna. Gioielli Cartier: una tradizione di alta gioielleria.

Gioielli Cartier. “Il gioielliere dei re e il re dei gioiellieri”

Cosa c’è di più regale dei gioielli indossati dai reali? Assolutamente nulla.
I gioielli Cartier diventarono famosi infatti quando la principessa Matilde, nipote di Napoleone I e cugina dell’imperatore Napoleone III fa i suoi primi acquisti da Cartier e poi nel 1859 l’imperatrice Eugenia diventa cliente della boutique. Da questo momento in poi inizia quella tradizione di re, regine e imperatori che caratterizzerà tutta la storia dei gioielli Cartier. Quando nel 1902 Cartier apre una boutique a Londra in concomitanza con l’incoronazione del re Edoardo VII, Cartier viene definito “il gioielliere dei re e il re dei gioiellieri” e i gioielli Cartier diventano ufficialmente fornitori ufficiali delle corti non solo di Inghilterra, ma anche di Italia, Grecia, Portogallo e Spagna. Gioielli Cartier: una tradizione di alta gioielleria.

SCOPRI TUTTI I PRODOTTI

vv

Contattaci per saperne di più

WhatsApp chat